Valutazione di un Preventivo in Forma Indiretta

Documentazione necessaria per richiedere la valutazione di un preventivo sanitario di spesa in forma indiretta
10/08/2021 / 353

Introduzione

Gli iscritti che desiderino conoscere anticipatamente l’entità del rimborso del Fondo per determinate prestazioni sanitarie da fruire in assistenza indiretta, possono avvalersi, tramite le Associazioni Territoriali Manageritalia, del servizio di “Valutazione di un Preventivo in Forma Indiretta”.
In ambito privato, infatti, si rileva da sempre un'ampia variabilità di costi anche con riferimento ad una medesima prestazione erogata nello stesso territorio da strutture diverse.
Grazie al servizio offerto dal Fasdac, l’iscritto potrà evitare spiacevoli sorprese al momento dell'erogazione del rimborso.

Come richiedere la Valutazione di un Preventivo

fasdac-preventivo.jpg

In primo luogo, l’assistito deve richiedere alla struttura sanitaria o al professionista un preventivo dettagliato con singole prestazioni ed i relativi importi unitari, allegando alla richiesta di valutazione tutta la documentazione sanitaria necessaria.
In generale si tratta di fornire gli stessi elementi richiesti per una corretta istruzione delle pratiche di assistenza indiretta.

Le richieste devono essere trasmesse al Fasdac tramite l’Associazione Territoriale Manageritalia di competenza.

Il Fasdac rilascerà la valutazione del preventivo entro 10 giorni lavorativi decorrenti dal giorno successivo all’arrivo di tutta la documentazione completa. Si consiglia quindi di inviare le richieste di valutazione per tempo.

AVVERTENZE

Si rammenta che:
  • non possono essere valutati preventivi formulati a forfait in quanto i rimborsi del Fondo sono basati su un nomenclatore tariffario con voci singole (ad esempio per lo IEO nella voce "intervento principale" sono comprese più prestazioni per cui occorre farsi rilasciare una specifica dettagliata);
  • per preventivi rilasciati all'estero, gli importi devono essere riportati in euro;
  • eventuali sconti o IVA devono essere suddivisi sulle singole prestazioni;
  • non si rilasciano valutazioni di preventivi o di fatture per prestazioni sanitarie già effettuate;
  • non si rilasciano valutazioni di preventivi che riportino i codici o le descrizioni presenti nel nomenclatore tariffario del Fasdac;
  • non si rilasciano valutazioni di preventivi nel caso in cui sia già intervenuto o sia previsto un rimborso di un altro ente (Fondo, Mutua, Assicurazione) come primo rischio.
Nota bene:
  • la valutazione di un preventivo riveste un carattere meramente orientativo e non vincola il Fasdac alla misura del rimborso spettante che potrà essere determinato esclusivamente sulla base delle prestazioni effettivamente fruite e della documentazione richiesta dalla normativa del Fondo; pertanto non è possibile richiedere una revisione della valutazione del preventivo;
  • la valutazione del preventivo riguarda la sola applicazione delle tariffe del nomenclatore tariffario, senza la verifica dei requisiti amministrativi e dei massimali, delle limitazioni temporali o quantitative e della detrazione fissa previsti per le singole prestazioni.


Questo sito utilizza i cookies. Per maggiori informazioni sull’uso dei cookies, cliccare qui INFORMATIVA ESTESA FASDAC informa che la prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso comporta la prestazione del consenso all’uso dei cookie. Accetto