6 Disposizioni Generali

6 DISPOSIZIONI GENERALI



Ai fini del riconoscimento del diritto all’assistenza in favore dei familiari, l’iscritto all’atto della richiesta di iscrizione al Fondo, è tenuto a inviare i documenti indicati nei punti che seguono. In alternativa, l’iscritto può attestare, ad eccezione di quanto previsto per il convivente more uxorio, gli stati e le condizioni di cui all’art. 1 del Regolamento mediante autocertificazione rilasciata ai sensi del Dpr. 445/2000 e successive modifiche e integrazioni, in conformità all’apposito modulo predisposto dal Fondo (mod. IC/05).La documentazione non è richiesta qualora sia stata acquisita dal Fondo in occasione di una precedente iscrizione, fatte salve le diverse disposizioni relative ai documenti da ripetere ogni anno per i figli maggiorenni e per i genitori fiscalmente a carico.L’iscritto è tenuto inoltre ad attestare tempestivamente ogni variazione intervenuta nel proprio nucleo familiare assistibile. 
 


6.1 Decorrenza dell’assistenza sanitaria in favore dei familiari
 
  • Ricorrendo i requisiti regolamentari, l’assistenza sanitaria in favore dei familiari decorre dalla data di iscrizione del dirigente al Fasdac, ovvero, dalla data di acquisizione della qualifica di familiare (matrimonio, nascita, adozione, ecc.).
  • Per il convivente more uxorio l’assistenza decorre dalla data di iscrizione del dirigente al Fasdac qualora la convivenza sia stata comunicata contestualmente all’iscrizione, ovvero, dalla data di  comunicazione se successiva.
  

6.2 Validità temporale dei documenti/certificazioni
 

Le certificazioni relative a stati di norma non soggetti a modifica (ad esempio essere figlio, coniuge, convivente more uxorio, genitore, ecc.) hanno validità illimitata fino a che non intervengano eventuali variazioni. Per le certificazioni relative a stati, qualità personali o fatti soggetti a variazione (ad esempio essere studente, disoccupato, fiscalmente a carico, ecc.) la validità è correlata alla natura dello stato (ad esempio per il familiare fiscalmente a carico, all’anno cui si riferisce la dichiarazione dei redditi, per i figli “studenti” al 31 dicembre dell’anno in cui termina l’anno scolastico/accademico). L’assistibilità del Fasdac cessa comunque al venir meno dei relativi presupposti (ad esempio nuova occupazione per il figlio disoccupato o termine del ciclo di studi per il figlio studente).





NORME PER IL CONSEGUIMENTO DELLE PRESTAZIONI DEL FASDAC - aggiornamento 01.01.2020

Stampa Pagina
PDF