Ed i loro familiari

Il Fondo assiste i seguenti familiari dei dirigenti in servizio, dei prosecutori volontari, dei dirigenti pensionati, degli inabili e degli invalidi, con esclusione dei familiari dei superstiti ad eccezione dei figli se già assistiti in qualità di familiari del dirigente iscritto deceduto:
  1. coniuge o convivente more-uxorio;
  2. i figli:
    • fino al compimento del 18° anno di età;
    • di età superiore ai 18 anni di età e fino al compimento del 26° anno qualora siano studenti o disoccupati;
    • fiscalmente a carico secondo le vigenti leggi in materia che si trovino per infermità fisica o mentale nell’assoluta e permanente impossibilità di dedicarsi ad un proficuo lavoro, senza alcun limite di età;
  3. i genitori del dirigente fiscalmente a carico secondo le vigenti leggi in materia.
Richiesta di assistenza sanitaria per i familiari:
La richiesta deve essere presentata dal dirigente iscritto al Fondo tramite l’Associazione territoriale di appartenenza  aderente a Manageritalia mediante l’invio della relativa documentazione, oppure del mod. IC/05 – autocertificazione per l’iscrizione e l’assistibilità dei familiari debitamente compilato e sottoscritto.
 
Decorrenza dell’assistenza sanitaria in favore dei familiari:
L’assistenza in favore dei familiari decorre dalla data di iscrizione del dirigente al Fondo anche se dichiarati successivamente a tale data, ad eccezione del convivente more-uxorio la cui convivenza non sia stata dichiarata contestualmente all’iscrizione, per il quale l’assistenza decorre dal momento della comunicazione stessa corredata dalla documentazione richiesta (autocertificazione della convivenza e stato di famiglia).
 
Per i soggetti che invece acquisiscono lo status di familiare successivamente all’iscrizione del/la dirigente:
  1. coniuge: dalla data del matrimonio;
  2. convivente more-uxorio: dalla data di comunicazione ed autocertificazione della convivenza, comunque corredata dallo stato di famiglia;
  3. figli naturali:dalla data di nascita;
  4. figli adottati: dalla data del provvedimento di adozione;
  5. figli inabili fiscalmente a carico: dalla decorrenza dell’inabilità;
  6. genitori: di anno in anno in relazione alla vivenza a carico fiscale.
 
Validità temporale delle dichiarazioni
  1. le dichiarazioni relative a stati di norma non soggetti a modifica (essere coniuge, convivente more-uxorio, figlio, inabile, genitore) hanno validità illimitata, salvo eventuali variazioni;
  2. per le dichiarazioni relative a stati, qualità personali o a fatti soggetti a variazione (essere studente, essere disoccupato, essere fiscalmente a carico), la validità e correlata alla natura dello stato, ad esempio:
    • essere studenti:
      • nel caso di corsi pluriennali la dichiarazione deve essere presentata all’inizio di ciascun anno scolastico/accademico ed è ritenuta valida, per evitare vuoti di copertura tra una anno scolastico/accademico ed il successivo, fino al 31 dicembre dell’anno in cui termina l’anno scolastico/accademico (sempreché il ciclo di studi non venga interrotto o termini);
      • nel caso di frequenza a corsi di durata inferiore all’anno la dichiarazione è ritenta valida per la durata del corso e deve essere presentata all’inizio dello stesso;
    • essere disoccupati: lo stato di disoccupazione (iscrizione ad un Centro per l’Impiego avendo presentato la dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa ed alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego)  deve essere attestato con cadenza annuale; 
    • essere fiscalmente a carico: la dichiarazione dello stato di vivenza a carico deve riferirsi all’anno fiscale nel quale si è verificata la circostanza.
 
L’assistibilità del Fondo cessa comunque al momento in cui vengono meno i relativi presupposti (nuova occupazione del figlio disoccupato, conseguimento della laurea del figlio studente, etc.).
 
Contributi: NON è richiesto alcun contributo aggiuntivo o integrativo di quanto versato dagli iscritti per l’assistenza dei familiari.
 
Stampa Pagina
PDF